emergenza coronavirus

Ospedale di Alzano, reparto Covid riattivato per accogliere pazienti da Milano e dalla Brianza

Dopo la riapertura della struttura in Fiera e il ricovero di diverse persone non bergamasche al Papa Giovanni, anche il Pesenti Fenaroli entra in scena. Nel capoluogo lombardo e a Monza e dintorni la situazione è sempre più critica

Ospedale di Alzano, reparto Covid riattivato per accogliere pazienti da Milano e dalla Brianza
Val Seriana, 25 Ottobre 2020 ore 09:58

Mentre in Procura le indagini su quanto accaduto in quel famigerato pomeriggio di domenica 23 febbraio 2020 continuano (con accuse anche pesanti), l’ospedale di Alzano continua a essere un importante presidio territoriale nella lotta al Covid. E non soltanto per Bergamo: è notizia delle ultime ore che il reparto Covid della struttura è stato riattivato per accogliere pazienti in arrivo Milano e dalla Brianza.

I numeri parlano chiaro: mentre la nostra Provincia, la più colpita dal virus la primavera scorsa, ora sta tenendo botta e sta stringendo i denti, le vicine province di Milano, Monza-Brianza e Varese stanno invece vivendo giorni neri. La crescita dei contagi è impietosa e, come riporta L’Eco di Bergamo, nell’ultima settimana le chiamate al 118 sono aumentate addirittura del 157 per cento in quelle aree (da noi la crescita è stata inferiore al cinquanta per cento).

Come accaduto già da diversi giorni al Papa Giovanni (dove molti dei ricoverati Covid, sia in terapia intensiva che in sub-intensiva arrivano da fuori provincia) e dopo la riapertura dell’ospedale in Fiera, dunque, anche al Pesenti Fenaroli di Alzano sta per accadere la stessa cosa. Ci aspettano settimane dure, speriamo bene.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia