Chi chiude e chi apre

Ristoranti, Jacuzzi, Mediobanca e Humanitas: come sta cambiando il centro di Bergamo

Il saldo non appare favorevole alla vitalità del centro di città bassa, Sentierone e dintorni, ma accontentiamoci, nell’attesa di una nuova stagione post Covid e del rilancio del vecchio Diurno sotto piazza Dante

Ristoranti, Jacuzzi, Mediobanca e Humanitas: come sta cambiando il centro di Bergamo
Economia Bergamo, 13 Febbraio 2021 ore 11:23

C’è chi apre e c’è chi chiude. Il saldo non appare favorevole alla vitalità del centro di città bassa, Sentierone e dintorni, ma accontentiamoci, nell’attesa di una nuova stagione post Covid e del rilancio del vecchio Diurno sotto piazza Dante.

Abbiamo perso un bar centralissimo e blasonato, il Nazionale, chiuso non si sa fino a quando. Abbiamo perso il negozio di biciclette della Bianchi, quello di casalinghi di lusso del passaggio Santa Marta, Oliva. Se ne è andato Petronio, come pure il negozio di abbigliamento giovanile vicino al Bu, in via San Michele, accanto alla Procura. Ci abbiamo guadagnato una banca in più: Mediobanca ha preso il posto del negozio di moda, Petronio. Un nuovo centro medico: Humanitas sta per aprire un suo grande “Medical care” all’angolo tra via Gallicciolli e via Camozzi. E ci abbiamo guadagnato pure, in via Tasso, un grande negozio Jacuzzi.

7 foto Sfoglia la gallery

Tra le chiusure più “rumorose” quella del Nazionale, la cui gestione cinese è stata definitivamente piegata dalle chiusure Covid. Tuttavia, a cento metri di distanza, sta per aprire questo nuovo locale: Giulietta food experience. Ormai l’inglese è necessario.

Giulietta ha preso il posto del negozio-esposizione delle cucine Polaris e della gioielleria di Leila Bali. I gestori hanno investito la bellezza di un milione di euro per la ristrutturazione, con soluzioni interne in stile Anni Venti e arredi curati da GHome e Fattorini Group. Gli spazi sono distribuiti su tre livelli, con un soppalco: 130 i posti in totale.

Dietro l’operazione ci sono Alessandro e Ivan Brembilla, che con Mirco Tebaldi hanno dato vita Ai Giardini, al San Marco, ritrovo delle nuove leve della Bergamo bene. Sempre loro hanno rilevato il Bar del Colleoni sul Sentierone, e gestiscono l’O’Dea’s Irish Pub di Borgo Palazzo. Ma hanno anche altre storie di successo nella ristorazioni (e simili) in provincia. Come la Giulietta Vintage Pizza, aperta dai “Brembilla bros” sotto il Bowling di Mozzo. E proprio sulla falsariga di questa idea si è sviluppato il nuovo locale in Piazza della Libertà.

Continua a leggere su PrimaBergamo in edicola fino a giovedì 11 febbraio, oppure in versione digitale cliccando QUI