Il video e le foto

Dentro il cantiere dell’ospedale da campo degli Alpini alla Fiera, dove batte il cuore di Bergamo

Vi portiamo all'interno dei padiglioni di via Lunga dove fervono i lavori di realizzazione della struttura. Obiettivo: finire per venerdì 27 marzo. E ce la si farà

Bergamo, 25 Marzo 2020 ore 14:21

Una struttura necessaria, che darà fiato ai nostri ospedali ormai da giorni ai limiti delle loro capacità. L’ospedale da campo degli Alpini che sta sorgendo proprio in queste ore in via Lunga, nei padiglioni della Fiera di Bergamo, è stato fortemente voluto dagli enti locali, che sono anche arrivati allo scontro con Regione e Protezione civile quando, per qualche ora, è sembrato che il progetto potesse saltare. Circa 150 posti letto per altrettante persone contagiate dal Coronavirus, attualmente ospedalizzate ma non in terapia intensiva. Poter spostare questi malati al nuovo ospedale da campo permetterà a medici, infermieri e personale ospedaliero di avere meno pressione e lavorare con maggior calma sui pazienti più gravi.

Il cantiere si è aperto concretamente a inizio settimana. Da allora, i lavori procedono frenetici. Ci sono gli Alpini, ovviamente, ma anche tantissime altre persone che si sono offerte volontarie e stanno dando il loro grande contributo. Parliamo dei dipendenti delle aziende che hanno messo a disposizione i materiali, ma anche tifosi dell’Atalanta e ultrà, che hanno deciso (come sempre) di dare una mano alla loro terra in un momento di grande difficoltà. Il video e le foto presenti in questo articolo raccontano il procedere incessante dei lavori e i sorrisi di chi, nonostante la fatica, è lì e sa che sta facendo qualcosa di enorme per Bergamo e tutti i bergamaschi.

13 foto Sfoglia la gallery

Oggi (25 marzo) si sono conclusi i lavori di posa dei pavimenti; le imbiancature sono a buon punto; le singole stanze, che conterranno dodici letti l’una di terapia sub-intensiva, sono quasi finite; ci sarà anche una zona pronto soccorso e una per la degenza. Sempre oggi, inoltre, sono iniziati i lavori di realizzazione degli impianti elettrici e idraulici. Fabbri, imbianchini, falegnami, elettricisti e idraulici lavorano alacremente, non stop, fianco a fianco. L’obiettivo è finire tutto per venerdì 27 e lo stato di avanzamento delle opere fa pensare che ce la si farà. A quel punto arriverà tutto il personale medico, che sarà composto da professionisti italiani, cinesi, russi e anche membri di Emergency. A occuparsi delle cucine, lo staff della ViCook, società della famiglia Cerea (Da Vittorio) e di Corrado Leoni. Davvero tantissime le realtà del territorio che hanno risposto all’appello lanciato la scorsa settimana dallo chef Chicco Cerea per rifornire l’ospedale di alimenti. Un lavoro di squadra pazzesco, insomma. Lì alla Fiera, in questi giorni, è concentrata tutta l’essenza e la forza della nostra terra.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia